Archivi categoria: Senza categoria

Quintilis, il mese che inaugura il nuovo ciclo

Annunci

Con Quintile (Luglio) iniziano i mesi numerali, che ci accompagneranno fino a fine anno.
È il primo mese della seconda metà dell’anno, purtroppo i Fasti di Ovidio si interrompono con Giugno, a causa dell’esilio impostogli da Augusto. Perciò manchiamo di un’importante fonte di informazioni per i mesi successivi. La comprensione delle caratteristiche del mese deve passare quindi necessariamente dall’analisi delle sue feste.

Continua la lettura di Quintilis, il mese che inaugura il nuovo ciclo

Iunius, il mese di Giunone e delle giovani

Annunci

<Un tempo Roma, dal nome di mio padre fu detta Saturnia,
e per lui questa terra fu più vicina al cielo.
Se il talamo è in pregio, mi spetta il titolo di consorte del Tonante,
e il mio tempio è congiunto a quello di Giove Tarpeio.
Ma come! Una concubina poté dare il suo nome al mese di maggio,
e invece tale onore sarà negato a me?
Perché dunque mi si dice regina, e la prima delle dee?
Perché lo scettro d’oro fu assegnato alla mia mano destra?
Ma come! I giorni formeranno il mese, e da essi sarò detta Lucina, e non prenderò nome da nessun mese?
In tal caso mi pentirei di aver deposto lealmente l’ira
contro la stirpe di Elettra e la casa Dardania. […]
Ma no, non mi pento , né v’è alcun popolo a me più caro:
qui io sia venerata e occupi il tempio insieme con il mio Giove.
Marte stesso mi disse “ti affido queste mura;
tu sarai potente nella città di tuo nipote”.
La parola fu mantenuta: mi onorano cento altari;
e maggiore di ogni altro onore è per me quello del mese.>

(Ovidio, Fasti, VI,31-56)

 

Giugno è l’ultimo dei mesi che compare nei Fasti di Ovidio (la cui produzione venne interrotta a causa della cacciata dell’autore per opera di Ottaviano), ed è l’ultimo ad essere “nominale”, infatti tutti i successivi saranno numerali. In merito alla questione del nome dei mesi ne abbiamo parlato in quest altro articolo. Continua la lettura di Iunius, il mese di Giunone e delle giovani

L’incostanza del Tempo presso i Romani

Annunci

Di tutti gli aspetti pratici di qualunque religione quello più importante di tutti è senza alcun dubbio il calendario. Dalle lontane steppe asiatiche, ai torridi deserti africani, ai gelidi boschi del nord, fino alle pianure e alle giungle delle Americhe, tutti i popoli del mondo hanno sempre cercato di qualificare in senso religioso il tempo. Questa misurazione temporale ha sempre avuto bisogno di una definizione qualitativa oltre che quantitativa e si è sempre manifestata sotto un profilo religioso e sacro. Continua la lettura di L’incostanza del Tempo presso i Romani

Il nuovo Calendario di Ad Maiora Vertite 2021-22

Annunci

IL CALENDARIO 2022-23 È DISPONIBILE QUI!

Il calendario è stato per i romani un fondamentale strumento per l’attività religiosa. Dal primo calendario di Romolo, passando per quello luni-solare di Numa, fino alla riforma di Giulio Cesare, il calcolo del tempo -frutto dell’osservazione dei moti celesti- è stato uno degli elementi centrali della religione romana.

Pertanto Ad Maiora Vertite ha deciso di rendere pubblico il proprio calendario!

Poiché Ad Maiora Vertite ha il compito di portare avanti un’attività divulgativa, il calendario che proponiamo non sarà uno, bensì quattro calendari! Ognuno dei quali conterà quattordici mesi da Gennaio 2021 a Febbraio 2022.

Regia: Kalendaria 2021” comprende infatti l’attualizzazione del calendario di Romolo, quello di Numa Pompilio, quello di Cesare, ed il calendario luni-solare di Ad Maiora Vertite.

Oltre ad un’introduzione alla questione calendariale e di presentazione del progetto, ogni calendario è preceduto da un articolo che descrive quello specifico calendario, la sua introduzione, e le eventuali modifiche successive. Inoltre ogni mese è accompagnato dalla descrizione religiosa del mese stesso.

Il testo comprende un totale di 90 pagine!

Per quest’anno, con l’obbiettivo di lanciare il progetto, “Regia: Kalendaria 2021” sarà scaricabile gratuitamente all’interno dello shop del nostro sito!

La Regia era la casa del rex sulla quale venivano esposte le comunicazioni di carattere pubblico, i fasti, i calendari, e le notizie più importanti di carattere rituale. Utilizzeremo in futuro questo titolo anche per indicare eventuali informazioni di carattere religioso utili ai Tradizionalisti Romani.

La presente pubblicazione comprende non solo il Calendario di Ad Maiora Vertite, ma anche altri tre calendari tradizionali. La scelta è stata presa nel rispetto della nostra filosofia associativa.
Ad Maiora Vertite non si presenta come il maestro che insegna a degli allievi che gli sono succubi.
Ad Maiora Vertite promuove, divulga, e sostiene la Tradizione Romana, e in tale ruolo il suo compito è quello di fornire gli strumenti affinché ognuno possa compiere le proprie scelte, e non indicare una dogmatica via. Perciò in questo testo voi troverete il nostro calendario Lunisolare, il calendario di Romolo analettico, il calendario di Numa analettico, ed il calendario di Giulio Cesare corretto.

Tutti i calendari proposti comprendono anche i primi mesi dell’anno successivo. Infatti va ricordato che Gennaio e Febbraio rappresentano il processo generativo del nuovo anno che inizia più propriamente a Marzo. Da qui la decisione di fornire tutti i calendari di 14 mesi (o 15 in caso di mercedonio) da Gennaio a Marzo dell’anno successivo.

 

Buon anno!

Annunci
Un felice anno nuovo da tutto lo staff di Ad Maiora Vertite!
Siete stati magnifici anche quest’anno e vi ringraziamo tanto per il sostegno che ci avete dato! Senza di voi Ad Maiora Vertite non potrebbe sopravvivere!
 
Ne approfittiamo per ricordarvi che al tempo dei romani oggi entravano in carica i Consoli (a partire dal 153ac) sacrificando un giovenco ed il cavallo bianco dei Consoli a Giove Ottimo Massimo per il benessere della Res Publica, ed in quest’occasione erano vestiti di bianco come lo era anche il corteo che lo seguiva (Ovidio e Lido).
Inoltre si sacrificava a Vediove e ad Esculapio in una stretta connessione finalizzata (secondo Sabbatucci) alla cura del primo da parte del secondo. Essendo poi il primo giorno del mese sacro a Giano si offra anche al dio bifronte, ed essendo le Calende si offra anche a Iuno Kalendaris.
 

Continua la lettura di Buon anno!

La sacralità dell’avvoltoio

Annunci

Tutti conoscono la storia della fondazione di Roma. Quando Romolo e Remo dovettero scegliere chi dei due sarebbe dovuto essere il Re fondatore della nuova città interrogarono gli Dèi. Questi mandarono sei avvoltoi a Remo, e successivamente dodici a Romolo, permettendogli così di ottenere il diritto a regnare. Il dettaglio degli avvoltoi ci viene riportato da numerose fonti.[1]
Continua la lettura di La sacralità dell’avvoltoio

Alla ricerca del dio Volturno: il vento, il fiume e l’avvoltoio

Annunci

Il dio Velthurna è stato assimilato dai romani e reso col nome di Vertumnus[1] con la presa di Volsinii nel 264ac[2]. Di questa divinità ne ha già parlato il nostro M. Cefis in un suo ottimo articolo (qui), mentre sulla festa del dio, i Vertumnalia, ne ha parlato l’autore precedentemente (qui).
Riassumendo i precedenti si evince che Vertumno (o Vortumno)[3] è un dio di difficile identificazione, caratterizzato dall’essere trasformista. È il dio che tramuta la stagione estiva in invernale, posto calendarialmente all’opposto di Giano al fine di portare a compimento l’anno nel suo punto di massima ascesa, per poi rigirarsi (vertere o vortere) verso l’inverno.[4]
Continua la lettura di Alla ricerca del dio Volturno: il vento, il fiume e l’avvoltoio

Preghiera a Giove Statore

Annunci

Per la festa del tempio di Giove Statore (27 giugno) vi abbiamo preparato questo inno tratto da Cicerone:

<Tu, Giove, il cui culto fu istituito da Romolo con gli stessi auspici con cui fondò

Roma, tu che a ragione sei chiamato protettore di questa città e

dell’impero, difendi da questo individuo e dai suoi complici i templi tuoi Continua la lettura di Preghiera a Giove Statore

Nasce il canale youtube di Ad Maiora Vertite!!!

Annunci

Finalmente, e a grande richiesta, abbiamo partorito il canale youtube di Ad Maiora Vertite!
Abbiamo già pubblicato alcuni video sul calendario.
Vi invitiamo ad andare a visitarlo e ad iscrivervi al canale, in questo modo riceverete una notifica ogni volta che verrà pubblica un nuovo video!
Abbiamo deciso di far uscire i video la domenica alle 10:30!

Vi aspettiamo!!! 😀

link al canale, mentre sotto vedete l’anteprima del video di apertura:

Il Flamen Dialis: un simulacro vivente di Giove

Annunci

I Romani sono il popolo pio per eccellenza, vengono definiti da Sallustio “Religiosissimi
mortales” (1) il loro capostipite Enea è appunto il Pius per antonomasia.
Per loro l’amministrazione della res publica è cosa sacra, e tramite l’amministrazione dei
sacra si governa la res publica, la Religio stessa è cosa politica a Roma.
L’Urbe, ” nei templi della quale non si è lungi dal cielo” (2), è la più perfetta Continua la lettura di Il Flamen Dialis: un simulacro vivente di Giove